ETEREE INCONSISTENZE

Penso che bruciare i bianchi, chiudere i neri, sfocare i soggetti, siano tutti mezzi per poter arrivare a fotografare i miei pensieri. L'astrazione mi permette di interpretare la realtà, di capire quello che mi circonda e di capire soprattutto me stesso. Se poi riuscissi a trasmettere queste sensazioni anche a chi osserva le mie foto per me sarebbe il massimo!!!!!!!

Progetto "Miraggi Urbani"

Penso che quel che conti, nel raccontare per immagini, sia di cercare di tramettere ad altri il proprio modo di percepire le cose che ci circondano, in una ricerca perpetua della propria interiorità. Quindi fotografo non per documentare, ma per raccontare frammenti della mia vita e per questo non sono stato mai attratto dal consenso di facciata e dalla inutile (e spesso deleteria) competizione nei concorsi

Fin dai tempi dell'analogico amavo, in Camera Scura, la tecnica delle Alte Luci (HK dalla sigla inglese, in contrapposizione all'LK che avete visto nella pagina delle gabbie Cittadine). Adesso con la Camera Chiara, mi resta più facile e veloce ottenere queste foto, che altri hanno definito "Miraggi Urbani". Ovviamente tutto deve partire da uno scatto "ad hoc" già in fase di ripresa e questo non va mai, mai dimenticato. La tecnica, con la capacità di vedere le cose con i propri occhi, può dare spesso buoni frutti. La sola tecnica non basta.